domenica, Settembre 19Settimanale a cura di Valeria Sorli

Licia Nunez- Per me l’amore è esserci!

Bella, sensuale, intrigante, dinamica ma soprattutto umile!                                                                                      Ci sarebbero molti altri aggettivi per descrive Licia Nunez, ma la risposta ce la dà il suo meraviglioso pubblico e i fan che non perdono occasione per seguirla con tanto affetto. Laureata in Marketing e Comunicazione, attrice, modella e Testimonial d’eccezione per Alviero Martini, lo stilista viaggiatore.              È così che Licia, dopo varie esperienze cinematografiche e televisive, come la partecipazione al Grande Fratello Vip, prosegue il suo viaggio tra bellezza, coraggio e amore. Licia crede fermamente nell’amore, una storia bella la sua, da raccontare e vivere insieme a lei un viaggio ricco di emozioni.                                     Voglio dedicarle una delle più belle frasi di Madre Teresa di Calcutta “Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quando amore mettiamo nel dare.”

Sei una donna che non si ferma mai davanti a nessun ostacolo. Com’è stata la tua infanzia, quali erano i tuoi desideri e come sei arrivata al mondo del cinema?

Da piccola ero un maschiaccio, odiavo merletti e fiocchi, portavo quasi sempre pantaloni, giocavo a pallone, schifavo le bambole e il colore rosa mi faceva orrore (peccato che mia madre non l’abbia mai capito!)

A sedici anni dopo una forte crisi esistenziale, a seguito di continui contrasti e litigi tra i miei genitori, abbandonai gli studi (ero al terzo anno del Liceo Scientifico) per lavorare come commessa in un negozio di scarpe, poi in una gioielleria, quindi come cameriera in un’enoteca. La mia decisione di lasciare gli studi (in realtà non avevo altra scelta!), è stata fonte di sofferenza per mia madre a tal punto che, due anni dopo, ritornai tra i banchi di scuola, passando dal Liceo Scientifico a un Istituto Tecnico Commerciale e diplomandomi a vent’anni come ragioniere. A ventitré anni mi trasferii a Roma con un book fotografico, tanti sogni, pochissimi soldi, ma con la certezza di non voler più fare ritorno a Barletta. Il mio unico desiderio era diventare un’attrice. Iniziai a frequentare seminari propedeutici nel settore della recitazione, quindi laboratori per acquisire le varie tecniche recitative, pagando gli studi con piccoli lavori da cameriera e da hostess di eventi.

Nel 2003 la mia prima fiction, un piccolo ruolo in “Una vita in regalo” per la regia di Tiziana Aristarco. Ho chiamato subito mia madre per comunicarle la notizia, ricordo ancora le sue urla di gioia miste a incredulità. A onore del vero, lei desiderava altro per me, che io vivessi a Barletta, che sposassi un uomo di buona famiglia, magari con tanti piccoli pargoli e che facessi un lavoro sedentario, praticamente la morte per me!

Il tuo Outfit preferito?

Quello di sempre: jeans, t-shirt e sneakers!

L’ultima campagna sul set per Alv by Alviero Martini, dove sei stata la testimonial d’eccezione. Raccontaci questa esperienza

“Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano”                        questa affermazione di Coelho si addice perfettamente al mio rapporto con Alviero Martini.

Sarò sempre grata ad Alviero Martini e a Steven Torrisi, direttore artistico, per avermi scelta come Testimonial della nuova collezione ALV, un progetto unico e ambizioso; una delle esperienze più belle della mia vita.

In particolare adoro la collezione di profumi: Venezia, Capri e Taormina, mi piace il legame dei profumi con i ricordi; in qualsiasi parte del mondo sei, appena senti la fragranza ti torna in mente la persona che lo indossa. Mi attira l’idea che sentendo il mio profumo pensino a me.

Sei un’amante degli animali e in particolare dei cani e dei cavalli. I tuoi amatissimi cagnolini come ti hanno accolta dopo che sei ritornata a casa dopo la lunga permanenza nella casa del GF?

Amo gli animali, in particolare i cani, ho due splendidi chihuahua, JayElle e Principe, amo la loro capacità di entrare in sintonia con il mio stato emotivo e di offrirmi conforto ed energia. Si potrebbe dire che finché non si ama un animale, una parte dell’anima è dormiente. Non dimenticherò mai gli occhi di JayElle al mio ritorno dopo l’esperienza nella casa del GF Vip. La sua allegria mi ha inondato di felicità.

Sei seguitissima e super amata sui social. Cosa vorresti dire a tutte queste persone?

 Semplicemente grazie di avermi scelta, dell’amore che mi donate ogni giorno e di far parte della mia vita!

Che cos’è per te l’amicizia?

Credo che l’amicizia sia una delle esperienze più preziose che la vita ci offre, non c’è deserto peggiore di una vita senza di essa. A volte ci imbattiamo in un’amicizia che può sembrare sincera, ma ci accorgiamo, con grande rammarico, che non lo è e allora il mondo ci cade addosso, cominciamo a diffidare di chiunque cerchi di avvicinarsi, altre volte, invece, crediamo sia qualcosa da niente e a un tratto si trasforma in qualcosa di magico.  L’amicizia è il filo conduttore della nostra vita che, senza di essa, rischierebbe di essere vuota e incolore.

I social ci danno la sensazione (illusoria) di essere circondati da amici, ma spesso confondiamo l’amicizia con un piacevole intrattenimento, vissuto di tanto in tanto. Buona parte dei contatti che abbiamo sono piuttosto conoscenze, che non hanno bisogno di cura. Quelli che fatichiamo a creare e mantenere sono invece i legami d’amicizia. In amicizia, come in amore, è indispensabile impegnarsi!

“Molte persone entreranno e usciranno dalla tua vita, ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore” – Eleanor Roosevelt

Cos’è per te l’amore?

In passato, ho avuto un’idea dell’amore decisamente diversa da quella attuale.

Vi ricordate Vi presento Joe Black ? “Voglio che qualcuno ti travolga, voglio che tu leviti, voglio che tu canti con rapimento e danzi come un derviscio! Voglio che tu abbia una felicità delirante!” L’amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh… equivale a non vivere. Ma devi tentare, perché se non hai tentato, non hai mai vissuto” Io ho amato, ho provato una felicità delirante, ma ho anche toccato il fondo!

Un pensiero per Barbara

Circa tre anni fa, un incontro “speciale” … Barbara, la mia attuale compagna, una donna con un grande senso di appartenenza alla famiglia, premurosa, presente, capace di regalarti piccoli gesti d’amore, che ha sempre a cuore il tuo bene, ma anche maledettamente gelosa, possessiva e testarda!

Una donna in grado di sorprendermi, simpatica, con la battuta sempre pronta, una vera forza della natura nel suo lavoro, ma fragile e particolarmente insicura in amore.

Oggi per me l’amore è esserci, non andare via. L’amore va coltivato giorno dopo giorno, perché l’affetto non si alimenta con il vuoto della nostra assenza, ma ha bisogno di una presenza autentica che ci permetta di crescere.

Ph- Gianluca Saragò

 

 

Print Friendly, PDF & Email