martedì, Agosto 20Settimanale a cura di Valeria Sorli

Il nuovo Mister Italia 2018 è Gerardo Stanco

Il nuovo Mister Italia 2018 è l’avellinese Gerardo Stanco, già Modello d’Italia 2018, fascia conquistata lo scorso 8 settembre a Trani. Ha 24 anni, viene da Scafati e sogna di lavorare in tv.

Ad annunciare il nuovo Mister Italia sui propri canali social, con un messaggio affidato a Jo Squillo, è stata la “Claudio Marastoni Communication”, organizzatrice del Concorso nazionale di Mister Italia, che nei giorni scorsi aveva annunciato la revoca del titolo al napoletano Nicola Savarese per gravi violazioni del regolamento e inadempienze contrattuali.

Lo scettro e la corona restano quindi in Campania, ma prendono la strada di Scafati che da questo fine settimana può quindi pregiarsi di annoverare tra i suoi cittadini l’uomo più bello della Penisola.

“Non potevo non festeggiare questa notizia con una pizzata in compagnia – scherza il neo re di bellezza – Sono davvero felice. Lo ero già dopo la conquista della fascia di Modello d’Italia l’8 settembre scorso a Trani. Figuriamoci ora che ho aggiunto quella di Mister Italia con tanto di scettro e corona”.

Laureato in Scienze motorie all’Università di Napoli, Gerardo Stanco sta frequentando un master in Sport&Management. “Il sogno nel cassetto, anche in forza di questo titolo, è di lavorare un giorno nel mondo dello spettacolo o della televisione. Magari, percorrendo le orme di Andrea Damante che stimo e considero un ottimo professionista. Non ho comunque intenzione di mollare gli studi. Finchè riuscirò porterò avanti entrambe le carriere”.

Stanco vanta anche una discreta carriera di calciatore. “Ho giocato per 14 anni arrivando fino all’Eccellenza – rivela Mister Italia – Purtroppo a causa di un grande infortunio ai legamenti ho dovuto appendere le scarpette al chiodo. Sono un tifoso del Milan, anche se confesso di ammirare Cristiano Ronaldo”.

Il concorso di Mister Italia organizzato dalla Claudio Marastoni Communication si è affermato negli anni, anche in virtù di un prestigioso albo d’oro, come il più autorevole “trampolino di lancio” nel mondo dello spettacolo per gli uomini italiani più belli.

Print Friendly, PDF & Email