giovedì, Luglio 29Settimanale a cura di Valeria Sorli

Gabriele e Max- La nostra esperienza in chiave di violino

Sono due ragazzi di una fantasia innata, nelle loro vene scorre la passione per l’arte e la musica.                      Gabriele Lombardi e Massimiliano Magliano, da tempo sono conosciuti nel mondo della musica come Les Naifs. Sposati da quattro anni ma il loro amore ne conta quindici, accompagnato da un forte legame fatto di complicità    e molta ironia. Una coppia inseparabile sia nel lavoro che in famiglia, ma soprattutto uniti a quella grande passione chiamata musica. Da qualche tempo stanno lavorando a un musical che vanterà la partecipazione d’importanti artisti della musica, del cinema e del teatro. Noi de La Gente che Piace abbiamo voluto farci raccontare da Gabriele quell’importante percorso musicale che da sempre fa parte della loro vita artistica.

 Parliamo di arte, ma soprattutto di musica. Come nascono Les Naifs?

Les Naifs nascono per gioco quindici anni fa esibendosi nei locali della Versilia, prima con alcuni Karaoke, poi iniziando lezioni di lirica presso insegnanti del settore. Il nostro obbiettivo era quello di aiutare e imparare meglio come usare la voce, e una volta perfezionati comprammo un service per poter fare serate come gruppo musicale.  Il nostro percorso iniziò nei ristoranti, agriturismi e feste private. Sono cresciuto con la musica nel cuore, mio padre mi mandò con i miei fratelli a scuola di canto. Max invece come me, aveva anche lui la musica appiccicata nell’anima, fin da bambino cantava sul tavolo con un microfono finto intonando le canzoni di Raffaella Carrà, soprattutto” Ballo Ballo”, facendo della grande artista internazionale, la sua icona ispiratrice. Abbiamo così ideato un musical in progetto quest’anno.

La passione per la musica è davvero il vostro obbiettivo per il futuro?

Assolutamente sì! Nel corso degli anni abbiamo fatto diversi concerti in Italia e all’estero.

State lavorando a un musical ideato completamente da voi che prossimamente approderà in teatro a Roma,        è previsto anche in tv?

Il progetto del musical ideato e scritto da noi, avrà la partecipazione di vari artisti dello spettacolo- da cantanti e attori sia del cinema che di teatro. Debutteremo con la prima in un teatro a Roma e successivamente c’è un progetto televisivo, ma per ora è top secret!

Siete anche impegnati nella stesura di un libro che diventerà un film? Raccontaci

Se ne sta occupando la giornalista Debora Pellegrinotti.  Racconteremo in primis della mia vita dalla prima infanzia con tutte le vicissitudini artistiche e con le numerose conoscenze del mondo dello spettacolo. Ne cito qualcuno: Marcello Mastroianni, Paolo Panelli e con un aneddoto di una contessa russa. Ovviamente non mancherà il ricordo di mia nonna che fu l’amante del Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi e ci sarà           molto altro ancora.

Una vita insieme, tra passioni condivise. Come vi siete conosciuti?

È stato tutto per caso, ma l’artefice che non smetterò mai di ringraziare è stata mia sorella.

Unire lavoro, passioni e amore, ha creato qualche incomprensione tra di voi?

 Assolutamente mai!  Ci piacciono le stesse cose, amiamo la cucina, viaggiare e cantare. Sono certo che invecchieremo insieme perché siamo due anime che si completano a vicenda.

Cosa ti senti di dire alla musica?

Di non arrendersi mai, perché la musica è vita, gioia, amore e colore. Con la musica non vedremo mai le rughe come vecchiaia, ma come un’esperienza in chiave di violino!

Les Naifs si trovano su Fb – Instagram- YouTube

 

Un ringraziamento speciale al nostro vocal coach e management Massimo Guidi e il maestro Lorenzo Cioli

Ph – Mario Genovesi

Print Friendly, PDF & Email