giovedì, Agosto 11Settimanale a cura di Valeria Sorli

Fondazione F. Rava- Serata alla Scala per l’Ospedale Pediatrico Haiti

Donatori, volontari, testimonial, influencer e amici, tutti insieme con grande emozione alla Serata Straordinaria al Teatro alla Scala a favore della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus, che si è svolta il 22 gennaio. L’intero ricavato dell’evento è devoluto all’Ospedale  Saint Damien in Haiti, unico pediatrico e gratuito dell’isola, che aiuta 80.000 bambini ogni anno.
Il Teatro al completo, nel rispetto delle normative anti-covid, ha assistito alla recita de La bayadère, titolo che ha inaugurato la stagione 2021-2022 di Balletto alla Scala: un balletto importante e prestigioso che ha incantato la platea con l’emozionante coreografia e regia del grande Rudolf Nureyev, in una nuova produzione con scene e costumi firmati da Luisa Spinatelli, il Corpo di Ballo scaligero, diretto da Manuel Legris, sul podio Kevin Rhodes a dirigere l’Orchestra del Teatro alla Scala. Protagonisti del balletto Claudio Coviello e Vittoria Valerio.
Un ringraziamento speciale per il sostegno a Intesa Sanpaolo, al Consorzio Tutela Grana Padano, Samsung, Cristian Trio, e ai media partner Corriere della Sera e Clear Channel.
L’Ospedale Saint Damien è una struttura di eccellenza, realizzata su progetto tecnico italiano, costruita e sostenuta dalla Fondazione Francesca Rava, centro di riferimento per i soccorsi internazionali dopo il terribile sisma che colpì drammaticamente l’isola nel 2010 provocando 230.000 morti, 300.000 feriti e 1 milione di sfollati, base della Protezione Civile e della Marina Militare con la portaerei Cavour.
Haiti ancora oggi è in piena emergenza. Ad uno scenario già fortemente compromesso si è aggiunta la pandemia Covid-19 e un altro terremoto che si è abbattuto sull’isola lo scorso 14 agosto, seguito anche da una tempesta tropicale. Il Covid-19 infuria nella scarsità di ossigeno per le terapie intensive e di vaccini, il paese è in preda al terrore delle bande responsabili di rapimenti e sparatorie. L’inflazione persiste e milioni di persone sono sempre più povere e soffrono la fame e la sete.
Al fianco di Mariavittoria Rava, in qualità di ambasciatrici di tutti i bambini curati e accolti dalla grande famiglia NPH, Jacqueline Gautier, direttore sanitario del Saint Damien, insieme a Roseline Paul, referente dei progetti della Fondazione Francesca Rava in Haiti, le quali hanno ringraziato in maniera accorata tutti i presenti per la grande partecipazione e l’aiuto concreto ai bambini di Haiti e all’ospedale pediatrico Saint Damien.
La Serata Straordinaria, che ha visto il coinvolgimento di tanti volontari della Fondazione, si è aperta con il saluto e il ringraziamento della Presidente Mariavittoria Rava al Teatro alla Scala, alle Istituzioni, ai donatori, ai medici-volontari degli ospedali gemellati con il Saint Damien, tra cui: il Policlinico di Milano e il Gaslini di Genova, ai testimonial, agli influencer e ai tanti amici in Teatro.

Presenti le autorità: la Senatrice Stefania Pucciarelli, Sottosegretario di Stato alla Difesa. Renato Saccone, Prefetto di Milano, Letizia Moratti, Vicepresidente e Assessore al Welfare della Regione Lombardia, gli Assessori Stefano Bolognini, allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione e Lamberto Bertolè, al Welfare e Salute del Comune di Milano.
Per la Marina Militare, con la quale la Fondazione collabora da anni, ha partecipato il Capo di Stato Maggiore, Ammiraglio Enrico Credendino. Presente anche Maria Carla Gatto, Presidente del Tribunale dei minorenni di Milano, con la quale la Fondazione ha sottoscritto un Accordo di collaborazione per la realizzazione del progetto Palla al Centro presso l’IPM Cesare Beccaria di Milano.
Presente anche Nicola Alemanno, Sindaco di Norcia, uno dei Comuni sostenuti dalla Fondazione Francesca Rava dopo il sisma del 2016 che ha colpito il Centro Italia.
Da sempre accanto alla Fondazione Martina Colombari, volontaria e testimonial, alla quale si sono affiancati l’imprenditore Riccardo Pozzoli con la moglie Gabrielle Caunesil e gli influencer Tommaso Zorzi con Tommaso Stanzani, Giulia Salemi, Alessandro Magni, Sonia Peronaci, Silvia Rossi (IG lasilviacherry), Martina Ragozza e Mattia Boffi Valagussa (IG lepiuaffascinantidimilano).
Mariavittoria Rava, presidente Fondazione Francesca Rava N.P.H.Italia:Siamo molto grati al Teatro alla Scala che dal 2004, ogni anno, concede alla Fondazione Francesca Rava una Serata per i bambini di Haiti. In particolare, questa meravigliosa Serata Straordinaria, è stata ancora più emozionante in un periodo storico così complesso e incerto nel persistere della pandemia; motivo per cui siamo profondamente grati alle Istituzioni, alle Aziende amiche e a tutti i donatori che hanno partecipato a questo meraviglioso evento continuando a sostenerci. Un ringraziamento di cuore a Jacqueline Gautier e Roseline Paul per essere arrivate da Haiti in rappresentanza di tutti i bambini che aiutiamo e dell’Ospedale Saint Damien che sosteniamo. Le Serate al Teatro alla Scala ci hanno aiutato a costruire l’Ospedale pediatrico Saint Damien, a sostenerlo e a far conoscere il nostro straordinario lavoro, permettendoci di coinvolgere donatori, volontari e medici da tutta Italia. E’ per noi un orgoglio e un privilegio che il nostro primo e più importante evento di raccolta fondi del 2022 si sia svolto in un Teatro che ha segnato in modo così determinante il costante lavoro della Fondazione per i bambini in condizioni di disagio, e in particolare per quelli di Haiti, tra i più dimenticati e in difficoltà al mondo. Continuate a sostenerci con le adozioni a distanza o donando il vostro 5 per mille”.
FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – NPH ITALIA ONLUS, 20 ANNI IN ITALIA, 65 NEL MONDO
È nata nel 2000 ed aiuta l’infanzia e l’adolescenza in condizioni di disagio, le mamme e le donne fragili in Italia, in Haiti e nel mondo. Interviene in prima linea in modo tempestivo e concreto nelle emergenze che colpiscono i bambini e le loro famiglie. Contribuisce al raggiungimento dei Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (UNSDG), lavorando anche al fianco delle Aziende e della Società Civile. La Fondazione aiuta i bambini tramite adozioni a distanza, progetti, la sensibilizzazione sui diritti dei minori, la diffusione della cultura del volontariato in Italia e all’estero. Nell’emergenza Covid-19 ha supportato 30 ospedali in 11 Regioni con invio di volontari e attrezzature e aiutato 50.000 persone con SOS Spesa – La Spesa per chi ha bisogno e con SOS Scuola, garantisce il diritto allo studio ai giovani in difficoltà.La Fondazione rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli e sorelle), organizzazione umanitaria internazionale che dal 1954 salva i bambini orfani e abbandonati nelle sue Case, scuole ed ospedali in 9 paesi dell’America Latina con il motto “un bambino per volta, dalla strada alla laurea”. Rappresenta, inoltre, la Fondazione St Luc di Haiti che riunisce i ragazzi cresciuti nella Casa NPH sull’isola. E’ particolarmente impegnata nella poverissima Haiti ed interviene con numerosi progetti di assistenza sanitaria, educativa e di empowerment. L’ospedale NPH Saint Damien, unico pediatrico in Haiti, realizzato e sostenuto dalla Fondazione, assiste 80.000 bambini l’anno. La formazione del personale, avviene grazie a gemellaggi con ospedali italiani d’eccellenza. L’ospedale Saint Damien e l’ospedale Saint Luc sono Centri di riferimento sia per la lotta al Covid-19 che dei soccorsi per l’emergenza terremoto.
Print Friendly, PDF & Email