giovedì, Febbraio 21Settimanale a cura di Valeria Sorli

Fagottini di verza

 

Questa ricetta la facevo tanti anni fa…… con l’aggiunta del  caciocavallo.

Quindi è stata veganizzata , il che vuol dire che ne ha acquistato in digeribilità , sarà più ricca di fibre, di antiossidanti ….e di amore.

Se volete, potrete aggiungere delle sottilette vegane, sia dentro l’involtino, che sopra.

Io vi do la versione più leggera, ottima comunque.

Tutto ciò che possiamo alleggerire, senza perderne in bontà,  è un grosso regalo per il nostro sistema immunitario, che con una digestione pesante si stressa e poi non puo’ aiutarci in caso di malattia.

Ricordatevi di iniziare sempre il pasto con del cibo crudo, come una bella ricca insalata colorata.

 

Ingredienti: 

1 verza

2 porri

2 carote

maggiorana

1 bicchiere di vino rosso

1 bicchiere di acqua

lievito secco alimentare in scaglie

olio evo

sale rosa dell’himalaya

 

 

Preparazione

Lavare la verza e lessare a vapore le prime foglie, più grandi.

Tagliare sottile la rimanente verza e  i porri e sfilettate  le carote a julienne.

Mettere le verdure in una capiente padella con olio , sale e maggiorana, coprire col vino rosso, fare evaporare. Aggiungere l’acqua e portare a cottura le verdure.

Aggiustarle di sale e aggiungere il lievito secco,

Riempire le foglie grandi di verza con le verdure e creare i fagottini.

Mettere al forno in una teglia con carta da forno, a 190 ° per circa 20 m. Fare grigliare.