venerdì, Luglio 3Settimanale a cura di Valeria Sorli

Alviero Martini- Fase 4 libertà (vigilata)

Il 4 giugno è l’ultimo numero dato dal premier per il terno del regolamento anticovid. Il 4 si potrà circolare oltre la propria Regione(speriamo). Prenoto subito un treno con destinazione Gaeta, la nota città balneare del basso Lazio. Vado a visitare l’azienda Milano Fashion  che produce la mia linea di pelletteria, ovviamente dovremo pur ricominciare a progettare il futuro in termini di collezioni e stabilire nuove strategie; tutto è un’incognita anche se confidiamo nella creatività, volontà ed energia! Andrà tutto bene, a rilento, ma bene!
Le dirette de “La Gente che piace al bar di Alviero” continuano certamente sino al 3 giugno, e se dovessero
uscire nuovi decreti limitanti per la Regione Lombardia, resterò ancora recluso in casa e continueremo le nostre dirette, al contrario se si potrà uscire dai nostri confini, allora il viaggio sopracitato non mancherò di disattenderlo.
A proposito di dirette, lunedi 1 giugno, anche se ci sarà un lungo ponte dal 29 al 2 giugno, noi saremo sempre al bar ad accogliervi, conversare con una terza diretta riservata esclusivamente a voi, dal titolo “ Tutti insieme appasionatamente”-Non potete mancare a questo appuntamento nel quale vi daremo anche le informazioni per le prossime dirette, che continueremo per un lungo periodo nelle serate infrasettimanali, sempre con preavviso e locandine dei vari personaggi che ancora abbiamo in lista e molti altri che chiedono di entrare a fare parte della nostra comunità creatasi spontaneamente con il vostro contributo.                 Sono davvero felice per la vostra fedeltà e costanza, ringrazio ogni ospite intervenuto che ci ha raccontato la propria storia di vita, spesso intensa ed emozionante. Grazie a tutti per il garbo, gli insegnamenti, i consigli, le canzoni ma anche le malinconie, ma tutti nel rispetto del nostro format. Con i valori che dal primo giorno sosteniamo: la gratitudine per essere in casa sani e salvi, l’ammirazione per tutti coloro che lavorano con impareggiabile dedizione negli ospedali: infermieri, volontari, medici, scienziati, presidenti di regioni, addetti alla sanità, le forze dell’ordine e tutti i donatori di sangue. Non manca il nostro cordoglio alle vittime del covid e il silenzioso lutto che condividiamo con i parenti che non hanno potuto neppure vedere i loro cari prima della sepoltura, oltre alla verità, trasparenza, umiltà, senso civico e l’enorme gesto di saper dare, per ricevere. Questi nostri ”mantra” che abbiamo ripetuto ogni sera sono stati condivisi da voi, e ve ne siamo infinitamente grati! Per tutti noi la vostra compagnia è stata preziosa e siamo certi che avrete apprezzato le nostre dirette. Questo non è un addio, torneremo per lungo periodo in modalità diverse, meno frequenti ma sempre con preavviso. Non potremo e non vogliamo dimenticare le bellissime serate trascorse insieme e nemmeno perdere questo patrimonio creato in un momento così difficile.                                            A parte gli spritz promessi che troveremo il modo di mantenere, la nostra priorità sarà quella di coltivare i nostri rapporti!
La  comunità della Gente Che Piace al Bar di Alviero non dimentica, ma vivrà per sempre nei nostri cuori.

Promesso!
A presto, un abbraccio a tutti.

Print Friendly, PDF & Email