sabato, Dicembre 14Settimanale a cura di Valeria Sorli

Alessandra Drusian, tale e quale!

Che di talento ne avesse da vendere tutti se n’erano accorti già nel 1997 quano nel duo Jalisse vinse il Festival di Sanremo: da li Fiumi di parole sono stati scritti su di lei, spesso in modo inclemente ed ingiusto.
Tuttavia, lei e il marito Fabio Ricci non hanno mai mollato la grandissima passione che li lega: la musica.
Hanno costruito una bellissima famiglia, hanno lavorato ininterrottamente a nuove produzioni, hanno sempre fatto tanti concerti all’estero fino al momento del riscatto, iniziato lo scorso anno con Ora o mai più e culminato con la partecipazione di Alessandra a Tale e Quale Show dove finalmente le polemiche hanno lasciato spazio al talento, trasformandola in un’autentica rivelazione. Alessandra è tornata al Torneo di Tale e Quale Show dimostrando ancora una volta la sua innata capacità di essere una straordinaria trasformista.  Alessandra come stai?                    

Sono felicissima e sto vivendo un momento così bello che me lo sto godendo in tutto e per tutto.                    La seconda partecipazione a Tale e Quale Show poi è stata veramente un’occasione per divertirmi, per condividere momenti speciali con lo staff, per sperimentare nuovi lati di me stessa. Sono stanca ma felice!

Quale personaggio ti ha colpito di più?
Credo che con Donatella Rettore sia capitata una fusione con lei: mi sono calata così tanto nel suo personaggio da sentirmi come lei. Poi Splendido splendente è una canzone che ho sempre adorato!               Il trucco e il look hanno fatto il resto: ero proprio tale e quale!
Alessandra senza Fabio sul palco: avete mai pensato ad un progetto da solista?
Fabio è stato sempre presente dietro le quinte ma sul palco i Jalisse hanno continuato ad essere unitissimi: pensa che  abbiamo fatto 35 live la scorsa estate! Siamo molto contenti dell’accoglienza della cover di Cavallo Bianco, pezzo storico dei Matia Bazar, uscita ad inizio estate: ora mi prendo un momento di pausa per ricaricare le pile e poi vedremo!
20 anni di matrimonio: una storia d’amore unica! Chi è per te Fabio?
E’ il mio Principe Azzurro, la persona con cui ho costruito tutto nella mia vita. Ci amiamo e ci stimiamo: lui mi ha  sempre supportata nei momenti bui, è il padre delle mie figlie, un uomo presente e onesto, poi mi sa sempre stupire come , a Vieni da me condotto dalla Balivo in occasione dei nostri 20 anni di matrimonio.
Quale canzone vi rappresenta maggiormente?
Sicuramente Ora vivo, uscita lo scorso anno. Le parole e la musica raccontano la nostra evoluzione, la nostra grinta appassionata per la musica.
Quali sono i valori della tua vita?
L’ottimismo, l’amore, la passione per la musica, la fede. Poi, il sorriso, l’arma più potente con cui puoi
coinvolgere chi ti vuole bene e annientare chi ti disprezza.
PH Marco Piraccini
Print Friendly, PDF & Email