domenica, Gennaio 19Settimanale a cura di Valeria Sorli

2020: fai il bravo!!

Caro 2020, innanzitutto benvenuto!

I tuoi predecessori, in particolare dal 2000 in poi, non sono stati eccezionali e nemmeno all’altezza del nome che portavano, anzi, alcuni sono stati drammatici. Non voglio influenzarti ricordandoti stragi, recessioni, catastrofi ambientali e molto altro, ma stanne fuori, ignora quello che hanno o non hanno fatto; perdonali perchè non sapevano cosa facevano, e tu, fresco di nascita, con un bel numero che ti contraddistingue: due volte 20, sii fiero dell’eredità che raccogli, avrai sicuramente già fatto esercizi di pulitura, e scrematura, avrai già espresso gratitudine per averti lasciato il tempo di arrivare al tuo turno, avrai perdonato le malefatte, avrai allontanato le 5 caratteristiche che ogni annata ci lasciava: ansia, angoscia, povertà (in tutti i sensi) rabbia, e infine miseria. Tu ci riscatterai perchè hai una grande responsabilità e noi ti promettiamo di supportarti, di starti vicino e di seguirti, perché sei l’anno del cambiamento e tutti noi vogliamo cambiare qualcosa della nostra vita. Sei l’anno della prosperità, dell’abbondanza, della ricchezza, dell’amore, della fratellanza e dell’allegria. Della presa di coscienza che non siamo solo esseri umani, ma vibriamo come le onde dell’Universo perchè siamo volenterosi, determinati, desiderosi, e in alcuni casi disperatamente bisognosi di cambiamenti, e li faremo con te, ti accogliamo a braccia aperte, proprio perché sappiamo che sei l’anno giusto, quello buono, quello sul quale fare finalmente affidamento. Insomma, fai il bravo, e noi saremo pronti ad applaudirti, a riconoscerti tutti i meriti, e ad’incoronarti sovrano della nuova era, perché anche tu sai che così non possiamo più tollerare un’esistenza pesante, a tratti traumatica con i potenti della terra che hanno perso l’uso della ragione e solo tu li puoi calmare.
Hai visto che a Hong Kong sono scesi in per strada, correndo molti rischi per far valere i diritti e sono stati
umiliati dai potenti. Hai visto che i Gilet Gialli non hanno mollato la loro protesta legittima, che i pensionati sono scesci in strada per l’esasperazione del trattamento al quale sono sottomessi, che L’Italia ha perso aziende e anche i lavoratori scendono in piazza per preservare il loro posto di lavoro, i commercianti chiudono, la capitale è in rovina, la mafia si è radicata ovunque, si spara e si uccide con efferatezza, che i bambini e gli anziani sono scherno dei loro badanti. Le donne non hanno ancora raggiunto il meritato livello sociale, anzi, vengono ammazzate con una violenza da medio evo,  la giustizia è la più complessa del mondo, oltre a non essere equa. Hai visto tutto, e dunque a te chiediamo :rigore, compostezza, fermezza, lealtà e giustizia. Lo so,ti chiediamo molto, ma lo facciamo perché confidiamo che il tuo arrivo sia benefico, come lo sarà sicuramente!
Non dimenticarti di darci allegria, ironia, e umorismo, quello sano e non tutta quella spazzatura che imperversa sui social, nelle tv e sui giornali e nella quale non ci riconosciamo, e non vogliamo lasciarli pensare che il nostro gusto è questo.
Caro e benvenuto 2020, noi ci siamo, le nostre coscienze sono pronte, alcune da rimettere in sesto, ma il terreno è fertile e siamo pronti ad eliminare inquinamenti vari. Ti promettiamo che utilizzeremo il nostro cervello quanto serve, la nostra anima sarà benevola, il nostro cuore colmo d’amore e le nostre coscienze risvegliate del tuo arrivo.
Signor 2020, confidiamo in te, con tutto il nostro affetto, rispetto e stima. Benvenuto!!!

 

Print Friendly, PDF & Email