giovedì, Ottobre 29Settimanale a cura di Valeria Sorli

Mese: Novembre 2019

Incontro con Licia Lanera

Incontro con Licia Lanera

CINEMA, EVIDENZA
«Allora Uao, Wao, proprio Wow»: esprime la sua piacevole meraviglia l'attrice e regista teatrale Licia Lanera, quando - nel foyer del Teatro Piccinni di Bari - ne annuncia ufficialmente la prossima riapertura: «Signori e Signore, ecco il Piccinni!...» Con una certa emozione, dopo nove anni di lavori di restauro e adeguamento alla sicurezza di questo teatro all'italiana, costruito nel 1854, e poi dedicato al celebre compositore concittadino, ci sediamo nelle poltrone rosse dell'ultima fila, per fare il punto, dopo una cerimonia con interventi di Antonio Decaro, sindaco della città e presidente dell'Anci, e di altre personalità. Entrambi, l'attrice e il sindaco, vestono insolite e artistiche magliette variopinte, uscite dal laboratorio creativo dello stilista sardo Antonio Marras: «Alcun
Omar Pedrini al Fabrique di Milano con i TIMORIA

Omar Pedrini al Fabrique di Milano con i TIMORIA

EVIDENZA
Il 2 dicembre OMAR PEDRINI sarà protagonista al Fabrique di Milano con “TIMORIA- VIAGGIO SENZA VENTO, l’ultimo concerto”, un evento unico per celebrare uno degli album dei Timoria che ha cambiato le sorti del rock italiano anni 90, a 26 anni dall’uscita. Non solo un concerto ma un vero e proprio “art rock party”, come lo stesso Pedrini lo definisce: un incontro tra musica, letteratura, cinema per una giornata all’insegna dell’arte e della cultura.   Ai tanti ospiti già confermati all’evento, si aggiunge anche ENSI, artista fortemente voluto da Omar Pedrini: «Sono felicissimo e onorato di avere anche il king del rap italiano tra gli ospiti di questo evento a cui tengo molto, perché l’ho visto dal vivo e lui è davvero una bomba. Ho quindi voluto invitarlo e sono felicissimo che abb
Cucina: Minestra di Azuki

Cucina: Minestra di Azuki

EVIDENZA, Naturalmente Crudo
Minestra di Azuki Ingredienti: 150 gr di azuki Alga kombu Cipolla Aglio Timo Sale integrale Prezzemolo Olio evo Tamari q b Preparazione: Lasciare gli azuki a bagno per 1 notte con l’alga kombu. In una pentola far saltare la cipolla e schiacciare l’aglio. Aggiungere l’alga a striscioline , il timo e gli azuki scolati dell’acqua dell’ammollo Unire 1 l. di acqua, portare a bollore e cuocere per 1 ora, circa. Passare il tutto al passaverdura. Condire con il tamari e aggiustare di sale. Cospargere di prezzemolo tritato.
Ero un monaco di clausura, adesso sono una donna ricca d’amore

Ero un monaco di clausura, adesso sono una donna ricca d’amore

PRIMAPAGINA
Simpatica, travolgente e con quella carica che ti mette subito di buonumore, lei: Rebecca De Pasquale, per molti conosciuta come Don Mauro, ormai un ricordo lontano che porta nel cuore con lo stesso spirito e fede che da sempre l’accompagnano nella sua vita. Una storia che va raccontata, perché a volte c’è sempre qualcosa nel cuore di ognuno di noi, e quindi perché nascondersi? Abbiamo voluto conoscere meglio da vicino questa donna così combattiva e allo stesso tempo tanto fragile. Noi pensiamo che lei possa essere un esempio per chi ha perso la fede e la fiducia in sé stesso, perché il coraggio e la preghiera, sono la nostra arma vincente.   Una lunga storia la tua, fatta di rinunce e sofferenza. Cosa porti nel tuo cuore di Don Mauro? L’obbedienza prima di tutto, il non per
Alviero Martini: Hipster

Alviero Martini: Hipster

Alviero Martini, PRIMAPAGINA
Vi ho parlato di tatuaggi e di barber shop, questa volta vi racconterò della moda che imperversa da un paio d’anni e che sembra durare, proprio supportata dai barber shop: ovvero la moda hipste tradotto in italiano con espressioni come "giovani anticonformisti alternativi, stravaganti e nuovi dandy che indica una cultura di giovani bohemien del ceto medio o benestante. Questo genere di cultura è spesso associato alla musica con una variegata sensibilità nei confronti della moda alternativa, tendenzialmente pacifisti ed ecologisti, ma soprattutto la loro religione è la vanita, una sana vanita.  Il neologismo coniato negli anni 40 negli Stati Uniti per descrivere gli appassionati di musica jazz e bebop.  Di recente da noi è diventata una moda sia tra i giovani che per gli uomini maturi, spes
Claudio Chiappucci e lo scherzo delle Iene

Claudio Chiappucci e lo scherzo delle Iene

Mitch Dj, PRIMAPAGINA
Questa volta a cadere nella rete de Le Iene è Claudio Chiappucci. Un rapper dal nome improbabile (Sporco) che vorrebbe imitare Fedez gli devasta la villa faraonica. Come reagirà “El diablo”? La villa di Claudio Chiappucci è occupata dal sedicente nuovo Fedez, un rapper improbabile che si chiama Sporco. Questa volta Le Iene con l'inarrestabile Mitch hanno fatto incavolare di brutto la leggenda del ciclismo che negli anni ’90 ha gareggiato anche nella stessa squadra di Marco Pantani. “El Diablo” è finito nella rete de Le Iene e di Sporco, un finto rapper dal nome improbabile. La Iena Mitch spalleggiata dai suoi colleghi, ha fatto credere a Chiappucci che la sua villa era stata occupata dall’artista per girare alcuni video per la sua ultima hit. Il campione in diretta assiste alla de
Brand USA lancia il lungometraggio “America’s musical journey” su GoUSA TV

Brand USA lancia il lungometraggio “America’s musical journey” su GoUSA TV

PRIMAPAGINA
Brand USA, l’organizzazione per la promozione turistica degli Stati Uniti, annuncia il lancio globale di “America’s Musical Journey” in streaming, presentato in collaborazione con Expedia Group e Air Canada su GoUSA TV, il canale di intrattenimento di Brand USA interamente dedicato ai viaggi. Il film, che ha debuttato per IMAX® e cinema maxi-schermo nel 2018, vede la partecipazione di Aloe Blacc, acclamato cantautore statunitense nominato ai Grammy Award®. Nel corso del docu-film, Blacc conduce gli spettatori in una straordinaria avventura attraverso il Paese alla scoperta del patrimonio musicale degli Stati Uniti e delle città iconiche in cui è nata la musica americana. Per celebrare il lancio dello streaming, Brand USA ha organizzato due premiere a Nuova Delhi e Mumbai (India) rispettiva
“ESCO NUDA”, il nuovo singolo della cantautrice toscana Cecilia Quadrenni

“ESCO NUDA”, il nuovo singolo della cantautrice toscana Cecilia Quadrenni

PRIMAPAGINA
«“ESCO NUDA” è un brano che rimanda ad un universo onirico, un sogno ricorrente dove la nudità rappresenta il bisogno di mostrare la propria essenza – racconta Cecilia –. Ho immaginato che nella confusione di una stanza, tra desideri, veli e la paura di essere fuori posto, emerga il coraggio di essere se stessi. Perché la vita è un’avventura che vale la pena affrontare senza compromessi».   Nel brano le sonorità elettroniche si fondono con la voce eterea della cantautrice, che con “ESCO NUDA” vuole rivendicare il bisogno e il diritto di mostrarsi agli altri senza sovrastrutture, sfidando senza paura i giudizi e gli sguardi del mondo esterno.   “ESCO NUDA” è composto e scritto da Cecilia Quadrenni con la collaborazione di Carla Magnoni, arrangiato e mixato alla Egosound Fa
Sting: Quando una rockstar diventa una host-star

Sting: Quando una rockstar diventa una host-star

EVIDENZA
Lui si chiama Gordon Matthew Thomas Sumner, in arte Sting, lei Trudie Styler, la moglie, nonchè attrice, produttrice e ambasciatrice UNICEF. Una coppia alquanto famosa e molto affiatata che nell’ormai lontano 1999 acquistò una tenuta del XVI secolo di 360 ettari denominata “Il Palagio“, ai piedi delle dolci colline del Chianti classico. In tanti conoscono la rockstar Sting, ma in pochi sanno che l’artista è anche una host-star con il suo podere con 6 laghi, vigne e oliveti coltivati a monocoltura e secondo i principi rigorosamente bio. Oltre a farne la loro abitazione principale decise di avviare un’attività imprenditoriale che comprende una guest house di charme con 6 dependance e stanze per circa 50 posti dove si possono anche organizzare eventi e matrimoni per circa 200 persone.
Giornata internazionale violenza sulle donne: arriva #100donnevestitedirosso

Giornata internazionale violenza sulle donne: arriva #100donnevestitedirosso

EVIDENZA
Si è tenuta presso il Teatro Carlo Felice di Genova  la nuova tappa di Yallah, il progetto contro i crimini sulle donne, partito da una canzone e che ha dato vita dal 2017 ad oggi ad una serie di flashmob in tutta Italia, contraddistinto sui social dall’hashtag #100donnevestitedirosso. Yallah è un inno all’amore, l’amore per la vita, un dono immensamente grande e prezioso per ogni singola creatura vivente. Perché nessuno ha potere sulla vita degli altri e ognuno deve poter godere di diritti che devono essere garantiti. Vuole promuovere il rispetto della vita in tutti i suoi aspetti, la libertà religiosa, la possibilità di istruirsi e di acquisire una solida cultura, il lavoro, il giusto benessere fisico e materiale, sono diritti oggi indiscutibili e il loro rispetto e la loro promozi