lunedì, dicembre 17Settimanale a cura di Valeria Sorli

Giorno: 23 ottobre 2018

Il Festival “Voci nell’Ombra”

Il Festival “Voci nell’Ombra”

CINEMA
E’ un appuntamento fisso ed importante quello di “Voci nell’ombra”, dedicato ai doppiatori, ai professionisti del settore e al pubblico che si è svolto a Savona dal 18 al 20 ottobre. Nel corso della 19^ edizione sono emersi spunti per rinnovare e incuriosire su una tematica essenziale del mondo cinematografico, per anni, nell’ombra appunto. Ora sono anche noti i volti di chi impresta la voce ai divi cinematografici e delle serie tv. Un personaggio come Francesco Pannofino è riconosciuto sia per il timbro quanto per le sue capacità attore e e via via si scoprono aspetti essenziali di questa professione multidisciplinare. Il doppiatore in primis è un attore che entra nel personaggio e nel ruolo, che sa dosare la voce leggendo gli aspetti mimici, che sa adattare le inflessioni alle circosta
Il libro di Mauro Bassini: “Diana, Bologna in un ristorante”

Il libro di Mauro Bassini: “Diana, Bologna in un ristorante”

Edoardo Raspelli
Da sempre il Diana è il ristorante più bolognese di Bologna. È un simbolo, quasi come il Nettuno, le Due torri o la mortadella. Enzo Biagi lo paragonò al Bologna calcio, all'Università e al Comune. Insomma, un'istituzione, nata 109 anni fa e cresciuta fra tortellini, tagliatelle e carrello dei bolliti. Allo storico locale di via Indipendenza è dedicato un volume che Minerva ha appena mandato in libreria: "Diana, Bologna in un ristorante" (128 pagine, 18 euro). Lo ha scritto Mauro Bassini, giornalista di lungo corso al Resto del Carlino e al Quotidiano nazionale. Con l'aiuto di molte belle foto e di decine di testimonianze dirette, il libro parla del Diana e di Bologna negli anni splendidi e in quelli bui. Ne racconta i clienti divertenti o straordinari (da&
Viaggio in Montenegro con Maradona

Viaggio in Montenegro con Maradona

Alviero Martini
Alcuni anni or sono, ricevo un invito per presenziare ad un evento a Kotor, in Montenegro. Si trattava di una manifestazione sportiva, vari incontri di tennis con i più grandi tennisti del passato, congiunto ad un evento di moda. Accetto, e mi dicono che farò un viaggio con aereo privato, partenza da Linate, con altre 3 persone, dei quali non mi danno informazioni, ma non reputavo necessario sapere con chi avrei viaggiato. Arrivo all’aeroporto e all’imbarco incontro i miei compagni di viaggio. “Hei Albiero, como estas?”, mi dice uno dei tre: era Diego Armando Maradona, già nella fase post carriera da calciatore, decisamente fuori forma, che avrebbe partecipato al torneo per beneficenza, misurandosi con Boris Beker, John McEnroe, Jymmy Connors, Bob Bryan, Roger Federe
Terapia dei colori

Terapia dei colori

BENESSERE
L'Ayurveda ha sempre riconosciuto il fantastico potere dei colori. Il colore è un tipo di energia vibratoria che riceviamo principalmente attraverso gli occhi e anche seppure in misura minore, attraverso la pelle. Le tinte hanno delle affinità con i vari tessuti corporei e la capacità di equilibrare o squilibrare i 3 Dosha: Vata, Pitta e Kapha. Tutto questo è di immediata evidenza se si osservano gli stati della mente prodotti dai diversi colori. Possiamo fare una breve riflessione sulle emozioni che affiorano quando visualizziamo il verde, il rosso, il blu e il giallo. Le reazioni alle tonalità cromatiche variano da persona a persona a causa dei condizionamenti, della cultura e così via, anche se è facile constatare che qualcuno può avere esperienze molto simili all
Le case sono come favole

Le case sono come favole

HOME STAGING
C’era una volta…l’incipit è lo stesso per tutte le favole, poi c’è sempre un personaggio buono, uno cattivo e non può mancare il lieto fine. Le case sono come favole. Iniziano tutte dall'ingresso; all'interno le stanze si susseguono, alcune belle altre brutte ma, non tutte le favole casa, hanno il lieto fine. Le case abitate in vendita hanno le stanze così colme di ricordi che non riesci neppure a vederle. Quelle non abitate sono come spogliate, con segni profondi, come se i ricordi le fossero stati strappati e le avessero lasciate senz'anima, come certi personaggi sfortunati di alcune favole. Nelle favole compare in genere una fata, un mago che ribalta la situazione e l’abbandonata, la scartata viene trasformata in una bellissima e ricca fanciulla. Anc