giovedì, dicembre 13Settimanale a cura di Valeria Sorli

Giorno: 12 settembre 2018

L’Uomo ALV

L’Uomo ALV

Alviero Martini
Se la donna ruba parte dello spazio del guardaroba al proprio uomo, oggi è l’uomo a ricavarsi una cabina armadio tutta sua, perché la vanità non ha sesso, e soprattutto perché, penso io, un uomo senza vanità è un uomo senza qualità. Da secoli il guardaroba maschile ha spesso competuto, se non primeggiato su quello femminile; basti pensare all’epoca di re Luigi XIV…Il Re Sole, epoca nella quale l’uomo era così ricercato, così attento ai dettagli. Addirittura la cosmesi maschile gareggiava con quella femminile, per non parlare di gambe a vista con calze oggi impensabili, rette da giarrettiere, sovrapposte a bizzarri pantaloni a sbuffo, gilet in damasco, camicie con gorgiere e trine, e giacche che definire “elaborate” è solo un eufemismo: talvolta fiocchi, risvolti, bottoni, tessuti, e l
Verde che passione!

Verde che passione!

HOME STAGING
Non è questione di moda o di stile, ma il percepire le proprie energie e indirizzarle. Amiamo il verde, la campagna, prediligiamo il verde e la frescura alle spiagge affollate e rumorose. Un discorso a parte il verde di montagna più cupo, più fresco. Ci piace osservare i campi gialli dove è stato tagliato il grano, il verde delle pannocchie e i boschi, le acacie che sulla strada lasciano un tappeto di piccole foglioline gialle e i gelsi che lungo i fossi non sono più il limite di una proprietà, ma un segno della storia, la traccia del nostro passato. In questo paesaggio, che sia di pianura o di collina, scopriamo case che profumano di storia, di ricordi di vita rurale e nelle quali ritroviamo i colori della natura, che rinfrescano, in un alternarsi di bianco, rosa e verde che